Vendere emozioni

Quotidianamente incontriamo uomini e donne che si (pre)occupano della vendita: manager, venditori, imprenditori … tutti con il malcelato cruccio di raggiungere il budget ed incrementare le vendite in termini di valore, volume, profitto e, a volte, di soddisfazione del cliente. Assillo che si risolve con la ricerca, oggi spasmodica, di prospect e  clienti disponibili ad acquistare prodotti e servizi supportati da molteplici strategie di marketing e da tecniche di vendita pressanti e motivazionali. Risultato? Stagnazione delle vendite, utili ridotti, contrazione della domanda per eccesso ed eccessi dell’offerta, disistima dei venditori, inquinamento delle politiche di prezzo, diminuzione dell’etica commerciale.

Così ci rifugiamo nella giustificazione che la crisi avvolge nelle sue spire tutto il sistema economico e determina la bassa propensione al consumo … quindi si vende di meno! Vero! Ma nella preoccupazione e nello sconforto del venditore c’è spazio per un’autocritica? C’è il coraggio di pensare che forse stiamo sbagliando qualcosa? C’è l’umiltà di rivedere le modalità di approccio e l’adozione di nuovi orientamenti metodologici e comportamentali? Speriamo di sì …

Allora proviamo a rivalutare il patrimonio protetto del cliente, una cassaforte che contiene desideri, sogni, emozioni, necessità; una cassaforte posta intorno al cuore … se riuscissimo a scoprire la combinazione si aprirebbe lasciandoci scoprire ciò che il cliente vorrebbe: non prodotti, non serivizi, non pubblicità, non un venditore forzatamente disponibile MA un universo di emozioni che potremmo soddisfare con la nostra capacità di essergli vicino, comprenderlo ed aiutarlo a trovare ciò che cerca in ciò che possiamo offrire, con empatia – delicatezza – rispetto. Questa è la soluzione: vendere emozioni!

Annunci

Informazioni su redazione

percorsi di formazione di lunga durata interamente rivolti alla costruzione di solide ed esclusive conoscenze per divenire esperti nella vendita. L’Ateneo della Vendita® è rivolto a due tipologie di partecipanti: chi si affaccia al mondo della vendita (neolaureati, neodiplomati) e desidera proporsi nel mercato del lavoro con una elevata preparazione specialistica e persone già attive nel “mondo della vendita” (venditori, area manager, direttori delle vendite) che ambiscono ad una preparazione di eccellenza nella gestione del ruolo a garanzia della crescita della loro carriera
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Vendere emozioni

  1. Claudia De Mori ha detto:

    Bello questo articolo è significativo e molto utile. La maggior parte delle volte, presi per vendere e totalizzare volumi d’affari, si perde di vista quello che importa di più al cliente: trasferire le emozioni di quello che può procurare il nostro prodotto. La maggior parte delle volte dimentichiamo questo, e come dici tu le vendite ristagnano.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...